Cronaca
Rifiuti pericolosi e vecchi elettrodomestici: sigilli a una discarica abusiva di oltre 4500 mq
lunedì 2 marzo 2020

Operazione della guardia costiera in un terreno nei pressi di Conca della Specchiulla.

Una discarica abusiva di oltre 4500 metri quadri nei pressi di Conca della Specchiulla: è stato sequestrato un territorio nelle campagne di Otranto dopo l'incredibile scoperta operata dai militari della guardia costiera.

La scorsa settimana durante un  controllo, i militari hanno riscontrato in un’area di circa 4500 mq una vera e propria discarica abusiva, di rifiuti pericolosi e non che vanno dagli scarti edili (guaine di impermeabilizzazione, asfalti, inerti, residui cementizi) a rifiuti ingombranti di natura domestica (materassi, frigoriferi, televisori, strutture in ferro) con molta probabilità abbandonati da diverso tempo in spregio alle norme poste a tutela dell’ambiente. I rifiuti sono stati riscontrati in parte coperti da teli ed in parte imbustati e privi della prevista classificazione (codice CER), aperti alle intemperie e depositati/abbandonati senza alcuna forma di isolamento rispetto al terreno su cui gli stessi poggiavano, con conseguente serio pregiudizio all’ambiente.

I militari della Guardia Costiera di Otranto, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, hanno quindi provveduto al sequestro preventivo dell’area ricadente su suolo Comunale, per il quale seguiranno ulteriori accertamenti finalizzati ad appurare le relative responsabilità. E’ stato avviato, con il Comune di Otranto, il previsto iter finalizzato successiva bonifica dell’area.